Lega italiana lotta ai tumori
Sezione di BRESCIA



Giornata mondiale contro il tabacco

Eventi Nazionali-Giornata mondiale contro tabaccoLa LILT promuove la “Giornata Mondiale senza tabacco”, istituita nel 1987 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, con l’intento di “proteggere le generazioni presenti e future non solo dalle conseguenze devastanti per la salute, ma anche dalle piaghe sociali, ambientali ed economiche derivanti dal consumo e dall'esposizione al fumo di tabacco” (OMS).

  
Attraverso la distribuzione di materiale informativo, iniziative locali, promozione sul web, LILT intende incoraggiare le persone a non fumare almeno per un giorno ed eventualmente a intraprendere percorsi di disassuefazione dal tabagismo.

  
Tanto si rende quanto mai necessario in considerazione di un’indagine Doxa del 2013 secondo cui in Italia si fumano al giorno 12,7 milioni di sigarette (dato in calo rispetto al 2003) e a fumare maggiormente siano gli uomini tra i 25 e i 44 anni (31,9%), mentre tra le donne prevale la fascia d’età compresa tra i 45-64 anni (22,5%).

  
In media si inizia a fumare a 17 anni circa e oltre il 70% degli attuali fumatori ha iniziato tra i 15 e 24 anni. Oltre il 13% dei fumatori è un “baby fumatore”, ovvero ha iniziato a fumare prima dei 15 anni.

 
Mediamente si smette di fumare intorno ai 42anni, quando si acquisisce una maggiore consapevolezza dei danni provocati dal fumo o per il fatto di aver avuto problemi di salute. Mentre solo il 32% circa dei fumatori italiani conosce l’esistenza dei Centri Antifumo, dato in calo rispetto al 2009 quando questi erano il 52%.