Lega italiana lotta ai tumori
Sezione di BRESCIA



La storia di LILT Brescia

logo lilt bresciaNel 1935 viene costituita a Brescia la Sezione della Lega italiana per la lotta contro i tumori il cui Presidente fu il prof. Igino Poggi, Ufficiale sanitario del Comune di Brescia.

Successivamente divenne Presidente il prof. Dossena, ginecologo, fino al 1972.

Dall’8 marzo 1973 divenne Presidente il prof. Mario Zorzi, anatomopatologo.  All'unanimità il Consiglio lo ha nominato il 28 febbraio 2003 Presidente onorario.

Nel 2004 la carica di Presidente è stata assunta dal prof. Lorenzo Magno, oncologo radioterapista, fino al rinnovo del nuovo consiglio direttivo avvenuto il 21 novembre 2009. In quell’anno è stata eletta presidente la dott.ssa Monica Miglioli. Le ultime elezioni avvenute nel novembre 2014 hanno rinnovato il Consiglio e presidente è stato nominato il prof. Lorenzo Magno.

 

Il Professor Magno, medico oncologo radioterapista, dal 1985 è stato direttore dell’Istituto del radio “Olindo Alberti” dell’Ospedale Civile di Brescia. E’ in pensione dal dicembre 1999.

 

La LILT di Brescia fu negli anni '50 Ente promotore del Consorzio Provinciale bresciano PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI al quale aderirono il “Centro provinciale diagnostico e curativo dei tumori dell’Ospedale Civile di Brescia”, diversi Comuni, Enti e Ospedali della provincia.
La LILT, unitamente allo Stato e al “Consorzio” ha finanziato le attività di diagnostica e terapia del “Centro Provinciale Diagnostico” al quale afferivano i Servizi di diagnostica biologica e anatomia patologica dell’Istituto di Anatomia e Biologia Patologica “C. Golgi” e dell’Istituto del Radio “O. Alberti” dell’Ospedale Civile di Brescia.
Nel 1965 la LILT ha finanziato il “Consorzio” con un’ erogazione di 55 milioni per le attività di citologia vaginale ( “Pap-test” ) e parte delle attrezzature dell’Istituto del Radio “O. Alberti” presso gli Spedali Civili di Brescia.
Il Consorzio in seguito è stato "abolito" in quanto le successive riforme della Sanità lo hanno fatto considerare "Ente Inutile".


Dal 12 gennaio 1999 la Sezione di Brescia della LILT ha assunto la personalità giuridica di ONLUS – Organizzazione non lucrativa di utilità sociale - in base al D. Lgs. N° 460 del 4 dicembre 1997.


Con Decreto n° 3371 del 29.11.2006 la Sezione è iscritta al Registro Generale Regionale del Volontariato al n° 3371 del 29.11.2006 progr. N. 162 sez. A) Sociale.
La Sezione bresciana della Lega per la Lotta contro i Tumori è guidata da un Consiglio Direttivo i cui membri sono eletti dai Soci e durano in carica cinque anni.
Il Consiglio Direttivo elegge il Presidente ed è assistito dal Collegio dei Revisori dei Conti.