Chi siamo

Il 7 aprile 2003, in occasione della Giornata Mondiale della Sanità, il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha insignito la LILT della Medaglia d’oro al merito della Salute Pubblica.

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori è l’unico Ente Pubblico su base associativa con sede a Roma, vigilato dal Ministero della Salute ed articolato in 106 Associazioni Provinciali.
Opera senza fini di lucro ed il suo primario compito istituzionale primario è diffondere la “cultura della prevenzione” (primaria, secondaria e terziaria) come metodo di vita.

La LILT si occupa principalmente di:

  • prevenzione primaria (stili e abitudini di vita: lotta al tabagismo ed alla cancerogenesi ambientale e professionale, corretta e sana alimentazione, regolare attività fisica);
  • prevenzione secondaria (procedure accelerate di diagnosi sempre più precoci);
  • prevenzione terziaria (prendersi cura del malato, degli aspetti riabilitativi – fisici, psicologici, sociali ed occupazionali – e dei loro familiari);
  • ricerca scientifica.

I punti di forza della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori infatti sono rappresentati dai circa 400 ambulatori dislocati su tutto il territorio nazionale e dai volontari al servizio della comunità.
Le 106 Associazioni Provinciali LILT, pur essendo organismi autonomi, perseguono le suddette finalità operando nel quadro degli atti di indirizzo ed avvisi emanati dalla Sede Centrale.

1935

Costituzione

  • Nel 1935 viene costituita a Brescia la Sezione della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, il cui primo Presidente fu il prof. Igino Poggi, Ufficiale Sanitario del Comune di Brescia.
1942

Nomina Presidente

  • Dopo il Prof. Poggi divenne Presidente il Prof. Dossena, ginecologo, fino al 1972
1950

Consorzio Provinciale

  • Negli anni ’50 la LILT di Brescia fu Ente promotore del Consorzio Provinciale Bresciano per la Lotta contro i Tumori, al quale aderirono il “Centro provinciale diagnostico e curativo dei tumori dell’Ospedale Civile di Brescia”, diversi Comuni, Enti e Ospedali della provincia.
    La LILT, unitamente allo Stato e al “Consorzio” ha finanziato le attività di diagnostica e terapia del “Centro Provinciale Diagnostico” al quale afferivano i Servizi di Diagnostica Biologica e Anatomia Patologica dell’Istituto di Anatomia e Biologia Patologica “C. Golgi” e dell’Istituto del Radio “O. Alberti” dell’Ospedale Civile di Brescia.
1965

Finanziamento Consorzio

  • Nel 1965 la LILT ha finanziato il “Consorzio” con un’ erogazione di 55 milioni di lire per le attività di citologia vaginale (“Pap-test”) e parte delle attrezzature dell’Istituto del Radio “O. Alberti” presso gli Spedali Civili di Brescia
    Il Consorzio in seguito è stato “abolito” in quanto le successive riforme della Sanità lo hanno fatto considerare “Ente Inutile”
1973

Nomina Presidente

  • Dall’8 marzo 1973 divenne Presidente il prof. Mario Zorzi, anatomopatologo. Il 28 febbraio 2003 il Prof. Zorzi è stato anche nominato Presidente onorario, all’unanimità del Consiglio.
i
1999

ONLUS

  • Dal 12 gennaio 1999 la Sezione di Brescia della LILT ha assunto la personalità giuridica di ONLUS – Organizzazione non lucrativa di utilità sociale – in base al D. Lgs. N° 460 del 4 dicembre 1997
2004

Nomina Presidente

  • Nel 2004 la carica di Presidente è stata assunta dal prof. Lorenzo Magno, oncologo radioterapista, fino al rinnovo del nuovo consiglio direttivo avvenuto il 21 novembre 2009.
i
2006

Iscrizione Registro Generale Volontariato

  • Con Decreto n° 3371 del 29.11.2006 la Sezione è iscritta al Registro Generale Regionale del Volontariato al n° 3371 del 29.11.2006 progr. N. 162 sez. A) Sociale
    La Sezione bresciana della Lega per la Lotta contro i Tumori è guidata da un Consiglio Direttivo i cui membri sono eletti dai Soci e durano in carica cinque anni
2009
Nomina Presidente

  • Nell’anno 2009 viene eletta presidente la dott.ssa Monica Miglioli.
2014

Nomina Presidente

  • Le ultime elezioni avvenute nel novembre 2014 hanno rinnovato il Consiglio e presidente è stato nominato il prof. Lorenzo Magno
    Il Professor Magno, medico oncologo radioterapista, dal 1985 è stato direttore dell’Istituto del radio “Olindo Alberti” dell’Ospedale Civile di Brescia. E’ in pensione dal dicembre 1999
i
2019

Statuto

  • Con la Riforma del Terzo Settore LILT Brescia assume la qualifica di APS – Associazione di Promozione Sociale – in sostituzione di quella di ONLUS.
    lscritta al registro n. __________ Codice Fiscale n. 98082820170.
    STATUTO LILT BRESCIA APS

Il consiglio di Lilt Brescia

La Sezione bresciana della Lega per la Lotta contro i Tumori è guidata da un Consiglio Direttivo i cui membri sono eletti dai Soci e mantengolo la carica per cinque anni. Il Consiglio Direttivo elegge il Presidente.

Il Consiglio Direttivo per il quinquennio 2019 – 2024 è così composto:

Presidente: Agnese Dagani
Vice-Presidente: Filippo Bertoni

Consiglieri:
Altieri Patrizio
Becca Anna
De Petro Giuseppina
Inverardi Davide
Protopapa Rita

Ufficio di Segreteria: Liliana Ferranti

 

 

Delegazione di Leno

Indirizzo: Presso Ospedale di Leno 25024 (BS) – Piazza Donatori di Sangue, 1

La Delegazione di Leno della LILT e Affidea Villa Salute, provider di servizi sanitari specializzato nell’erogazione di diagnostica avanzata specialistica, hanno stretto una convezione nel segno della prevenzione presso il Centro Affidea Villa Salute a Manerbio.

Alle associate LILT viene offerta l’opportunità di poter eseguire ecografia mammarie e mammografie.
Per informazioni e per prenotare telefonare alla LILT – Delegazione di Leno allo 030 9054243 oppure al 327 7705699, il martedì mattina dalle ore 9 alle ore 11:30.